Your delivery experts

Il certificato di circolazione delle merci.

undefined

La Svizzera ha stipulato accordi di libero scambio con diversi stati e gruppi di stati. Nel quadro di tali accordi, le merci possono usufruire di un trattamento preferenziale (franchigia doganale o riduzione dei tributi doganali) se soddisfano le condizioni di origine contrattuali ed esiste una prova dell’origine valida. Questa deve essere presentata all’ufficio doganale con la dichiarazione doganale.

Come prove dell’origine sono ammessi:

  • il certificato di circolazione delle merci EUR 1
  • il certificato di circolazione delle merci EUR-MED
  • la dichiarazione di origine sulla fattura per spedizioni di merce originale del valore non superiore ai limiti previsti negli accordi (prezzo dalla fabbrica)
  • la dichiarazione di origine sulla fattura approntata da un esportatore autorizzato.

Il certificato di circolazione delle merci è un documento preferenziale per le merci che sono state prodotte nell’Unione europea e/o nell’EFTA.

Le direzioni di circondario doganali di Basilea, Sciaffusa, Ginevra e Lugano, gli ispettorati delle dogane di Zurigo e di Kreuzlingen, la suddivisione di servizio di San Gallo e la sezione Origine e tessili della Direzione generale delle dogane forniscono informazioni vincolanti sulle disposizioni relative all’origine.