Informazioni e misure attuali presso la DPD Svizzera in merito al coronavirus

 

Con la diffusione e lo sviluppo del coronavirus (Covid-19) in tutto il mondo, DPDgroup come società di consegna pacchi ha un ruolo importante da svolgere nel rallentare il progresso del nuovo coronavirus. DPDgroup sta monitorando attentamente la situazione del coronavirus e segue i consigli dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e delle autorità nazionali.

 

Misure adottate da DPD Svizzera

Nell’attuazione delle misure ci atteniamo a quanto consigliato dall’Ufficio federale della sanità pubblica e alle istruzioni impartire dalla centrale di DPDgroup. Dall’inizio della pandemia coronavirus abbiamo introdotto diverse misure quali l’homeoffice, la programmazione differenziata delle pause, la divisione dei team o lo storno di viaggi e meeting. Inoltre abbiamo creato un gruppo di intervento che osserva costantemente la situazione e crea diversi scenari e diverse misure. L’obiettivo è garantire il nostro business e proteggere la salute dei nostri collaboratori e clienti.

Per proteggere la salute dei nostri destinatari, offriamo da subito la consegna senza contatto. Per i nostri servizi che prevedono la firma, il destinatario ha la possibilità di firmare direttamente sull’etichetta del pacco. Questo ci permette di eseguire la consegna senza obbligare il destinatario a firmare sullo scanner. I nostri autisti fanno una fotografia della firma apposta sull’etichetta – il che assicura il riscontro della consegna.

Poiché alcuni paesi, a causa delle restizioni Covid-19, sono di nuovo in isolamento, molti articoli non possono essere consegnati. Chiediamo gentilmente a tutti i mittenti di verificare se negli indirizzi di consegna si potranno effettuare le consegne.

Aggiornato il 03.11.2020